DISEGNI AUTOCAD EKTA GRANDE






Per tutti coloro che volessero cimentarsi nella realizzazione delle Ekta Grande, ecco i disegni quotati.
Spero, di semplificare la vita a molti di voi (sperando che qualcuno mi legga!!!:)).

Buon lavoro!!!  

Allego pdf disegni:













17 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, sono ancora nella fase di scelta del progetto diffusori ed ho notato questi da te realizzati......per i disegni quotati una semplice segnalazione, ho tentato di ridefinirli (non si leggono le quote) ma niente.....forse nella conversione da vettoriale a bitmap hai compresso troppo rendendoli illegibili......comunque gran lavoro e sono moooolto tentato a replicarli anch'io

Roberto Messineo ha detto...

Ciao,
grazie della segnalazione, adesso carico il file pdf, da li puoi ingrandire tranquillamente e visualizzare con più chiarezza le quote;)
ciaooo

Roberto Messineo ha detto...

Spero di esser stato utile, per qualsiasi problema sulla costruzione di questo diffusore, io sono qui fammi un fischio e ti darò tutte le delucidazioni del caso.
ciaooo

Anonimo ha detto...

ti ringrazio tantissimo per aver inserito i disegni quotati, adesso li metto in scala e do una plottata per costruire un simulacro in cartone (mi serve per verificare la reale consistenza) per vedere anche fisicamente come si inseriscono nel mio ambiente......
ho da poco finito di costruire l'amplificatore ed è a tubi (PP di EL34 collegate a triodo), non so se lo hai riportato nei tuoi scritti, ma considerando la ridotta potenza dell'amp (15W) la sensibilità del diffusore a quanto si attesta??.......
adesso sono ancora in fase di costruzione del preamplificatore (anche questo a tubi) dopodichè dovrò decidermi definitivamente su quali diffusori orientarmi e questi mi piacciono parecchio....solo che .....caspita quanto costano i soli altoparlanti.....mi conviene cominciare a risparmiare fin da ora......
Ciao e grazie ancora

Roberto Messineo ha detto...

Ciao
Si purtroppo gli ap non sono economici anzi tutt'altro. Per quanto riguarda la sensibilità media del diffusore è di circa 90db (dai un'occhiata alla risposta in frequenza riportata sul mio articolo). Non ho avuto modo di provare le EG con un valvolare da pochi Watt, spero presto di poter provare un single-ended da 25W magari ti faccio sapere come vanno;)

Hai visto che sul sito di Troels il progetto è cambiato? Le motivazioni lui le ha riportate sul suo sito magari dai un'occhiata se non lo hai già fatto. Il condotto reflex in alto da qualche problemino se non fori con un raggio più ampio di quello consigliato da Troels, l'ultima mensola.

ciaoo

Anonimo ha detto...

90db, perfetto diciamo che non dovrei avere problemi, nel caso ho la possibilità di passare da triodo a pentodo (ho i trafo con le prese al 43%) raddoppiando la potenza, il mio ordigno è quello che ho illustrato sul forum di CHF (non so se posso inserire il link....nel caso rimuovilo)
http://www.costruirehifi.net/forum/viewtopic.php?f=1&t=4297
ho visto le modifiche fatte nel sito, comunque penso che farò anche qualche mia ulteriore modifica (lasciando i volumi e lo spazio tra i driver inalterato) per adattarsi allo stile del resto della catena audio (vedi link)
Grazie e ciao

Roberto Messineo ha detto...

Nessun problema per il link, anzi ti dirò di più, in questi giorni mi è venuta in mente l'idea di aprire una nuova sezione dedicata a progetti esterni e quale migliore occasione se non quella di inaugurare tale sezione con un progetto fuori dal comune?
Se ti va sarei ben lieto di dedicare spazio alla tua realizzazione sul mio sito, fammi sapere.
ciao

Roberto Messineo ha detto...

Un'ultima cosa, volevo chiederti se quando apri questa pagina con i disegni quotati delle EG ti si visualizza la preview dei disegni nel box in alto.
Grazie
Ciao

Anonimo ha detto...

utilizzo firefox 1900x1200 di risoluzione, la preview si vede corretamente (le due anteprime impilate a sinistra, a fianco i disegni a maggior dimensione nella finestra con le barre di scorrimento)
per quanto riguarda l'iserimento del mio progetto in qualche sezione, beh! mi lusinghi, solo che c'è un piccolo problema, se hai notato nel link le ultime pagine si vede la foto dell'amplificatore ancora nudo (senza pannelli inferiori e senza lastra di copertura in ottone che per fortuna sono riuscito finalmente a trovare).......ebbene è ancora in queste condizioni, nel senso che dopo aver finito il telaio e la parte elettronica, l'ho collegato provvisoriamente all'impianto.......il suono mi è piacito talmente, che è rimasto stabilmente collegato soppiantando la precedente amplificazione........cdopo quasi tre mesi e 250 ore (dietro è montato un contaore) di funzionamento non me lo sono ancora stufato, col risultato che ancora esteticamente NON è presentabile........mi dovresti dare almeno un mese per finirlo, scattare le foto, preparare il 3D del telaio e scrivere una spece d'articolo
Ciao

Roberto Messineo ha detto...

OK perfetto, prenditi il tempo che ti serve, io sono qui quando hai finito fammi un fischio ;)

a presto

ciao

Anonimo ha detto...

Ciao Roberto anche io mi sono cimentato nella costruzione di questo stupendo diffusore e nello specifico il modello 2013 inclinato di 5 gradi.
inutile dire che ne sono estremamente soddisfatto, oramai sono cinque mesi che le ascolto e ogni volta mi stupisco di piacere,con l'occasione volevo chiederti una cosa:
per il fatto che per me era la prima audiocostruzione un po per motivi economici ho usato il tweeter più economico, l'832000, ma come al solito alla fine visto il buon risultato pensi se con il 7000 sarebbe stato meglio. che ne pensi la spesa per questo upgrade è giustificata? grazie Massimiliano

Roberto Messineo ha detto...

Ciao Massimiliano,

Concordo pienamente con te sul fatto che il diffusore in questione stupisce ogni volta che ascoltato.
Da quello che ho capito hai realizzato la nuova versione delle EG, quindi con condotto frontale, forma squadrata (non ci sono le pareti curve) e forse, il baffle frontale è leggermente più largo.
Per la tua domanda, non riesco a darti un consiglio oggettivo. Mi spiego meglio: lo scan speak R2604/832000 dovrebbe essere una versione simile al vifa xt25TG-30/04 che inizialmente Troels dava come possibile alternativa allo SS 700000. Adesso: il vifa lo conosco e lo sto usando per un'altro progetto e confermo essere un ottimo tweeter che in relazione al prezzo ha una qualità fuori dal comune, quindi ottimo Q/P. Confrontando quest'ultimo (Vifa....) allo SS 700000 si nota una differenza alle altissime, una padronanza ed una stabilità sconvolgente ma sopra ogni cosa il maggiore dettaglio..........ma purtroppo tutto questo lo si paga a caro prezzo.

Tutto quello sopra esposto considerando il vifa xt25TG-30/04 il fratello dello SS R2604/832000 (cosa più o meno vera dai un'occhiata ai Data).

Come consiglio mi sento di dirti che 660€ forse sarebbe meglio destinarli ad un'altro anello della catena che realmente necessita di un upgrade.

Poi......non c'è mai fine al meglio ;)

Anonimo ha detto...

Ciao intanto molte grazie per la risposta molto esauriente.
si il modello delle EG che ho costruito è proprio quello solo che dopo avere chiesto a troels ho messo il reflex dietro e non frontale. comunque la presenza estetica rispecchia la presenza sonica di questi diffusori, danno un corpo alla musica che fino ad ora non avevo mai sentito. sempre secondo me naturalmente.
se le dovessi paragonare ad un modello in produzione a quale livello economico le porresti. tanto per intenderci al di la dei gusti naturalmente quanti soldi si dovrebbero spendere per avere un suono di tale qualita'?
grazie ancora saluti Massimiliano

Roberto Messineo ha detto...

Ciao Massimiliano
Mi poni una domanda abbastanza difficile. Partendo dal presupposto di basarsi semplicemente sulla resa sonica del diffusore e non su come è fatto e su come è rifinito. Non mi sento un audiofilo navigato con la presunzione di migliaia e migliaia di ascolti di differenti impianti, veramente non mi sento un audiofilo e basta, il mio modo di ascoltare musica è totalmente differente;)
Precisato ciò, qualche impiantino l'ho ascoltato, come ad esempio: tutta la serie Audel (trovi la review sulle pagine del blog), le B&W 800 Diamond, le SF Futura Amati.....etc Per farla breve l'impostazione scenica, la presenza del basso che conferisce corpo alla musica, il micro-dettaglio, ed il corpo.......con corpo intendo l'anima che il diffusore sa conferire a ciò che sta propinando alle nostre orecchie, facendo si che tutto assuma una forma con contorni ben definiti ed un sapore che delizia i nostri sensi........non so se capisci ciò che intendo.....ma se hai le EG penso che tu abbia intravisto qualcosa del genere;)
Tutto ciò è riscontrabile nelle SF Amati Futura.........parliamo di un diffusore da 20.000€ passati....

Ovviamente che non si travisino le mie parole......ho detto "tutto ciò è riscontrabile" ma non sto dicendo "fatevi le EG che suonano come le SF Amati Futura" è un riscontro oggettivo che può essere, a parità di impianto pilotante, ritrovato nel carattere e in alcune sfumature soniche delle SF Amati Futura.

Trai tu le giuste considerazioni:)

Onestamente penso che se le EG avessero alle spalle un grande brand ed una buona pubblicizzazione nel settore (e magari una piccola ritoccatina al filtro soprattutto al passa banda) il prezzo sarebbe proibitivo:( e noi non avremmo più avuto la possibilità di costruircele ed ascoltarle nelle nostre home....

ciao
Roberto

Anonimo ha detto...

Lo so la domanda che ti ho fatto è banale, ma purtroppo nella mia zona non riesco a fare molti ascolti quindi i punti di riferimento scarseggiano e quando ti sembra di ascoltare qualcosa di grandioso ti chiedi ,nel mio caso naturalmente ,se ti stai meravigliando di un suono facilmente riproducibile con altri impianti.
senza essere troppo enfatico posso dire che il suono di queste Ekta ti entra dentro ed è bello vedere i tuoi amici poco abituati ad ascoltare musica se non in macchina con impianti standard rimanere letteralmente a bocca aperta e con il pelo delle braccia dritto dall'emozione con brani che non avrebbero mai preso neanche in considerazione

L'autocosruzione poi da una soddisfazione a parte ,da poco ho terminato un pre phono PASS LABS XONO di cui manco a dirlo sono molto soddisfatto. il problema è che si rischia di farsi prendere la mano sempre con nuovi progetti.

Cosa intendi con una piccola ritoccatina al filtro? hai qualche idea? illuminami\ci

Grazie e buona serata

Massimiliano

Roberto Messineo ha detto...

Ciao Massimiliano,

Ti porgo le mie scuse per la risposta in estremo ritardo; purtroppo sono stato parecchio impegnato.

Non posso far altro che darti ragione per quanto riguarda l'autocostruzione, un hobby maledetto......si sa quando si comincia ma non quando si finisce.

La piccola modifica che ho in mente al cross delle Ekta al momento è un pò improbabile, questo perchè come sai e un diffusore un tantino ostico da spostare. Quindi per le varie misure da effettuare non saprei come organizzarmi. La mia idea è quella di modificare il passa banda, soprattutto l'incrocio basso quello fra woofer e mid. Abbassando la frequenza di incrocio, il mio intento è quello di dare più respiro alla gamma media allargando la banda assegnata al medio.
La fs del mid dovrebbe consentire tutto questo, per scelte più oculate mi affido alle misure, che spero prima o poi di fare:)

ciaooo

Anonimo ha detto...

ok tienici informati

grazie mille